LESFIDE 13

N°13: L'ARCHITETTURA MULTILATERALE

Traiettorie storiche della governance globale

Una retrospettiva e una ricostruzione storica dell’evoluzione del sistema multilaterale, partendo dal momento fondativo del sistema onusiano fino agli sviluppi dei decenni più recenti. È questo il tema di copertina del nuovo volume de “leSfide - Non c’è futuro senza memori”, dal titolo “L’architettura multilaterale – Traiettorie storiche della governance globale”.

La sezione monografica della pubblicazione, incentrata sulle Nazioni Unite e le istituzioni di Bretton Woods, apre con un lungo “Colloquio” con l’Ambasciatore Michele Valensise; una riflessione ad ampio spettro sul sistema internazionale che, partendo da una panoramica sulle dinamiche caratterizzanti della Guerra Fredda, tratta l’evoluzione delle relazioni internazionali nell’ultimo trentennio, dal mondo unipolare alla sua fine, avanzando un’analisi sullo stato di salute del sistema multilaterale, da tempo ormai messo a dura prova dal radicale mutamento della distribuzione e degli equilibri di potere connessi all’emergere di nuovi attori mondiali e regionali.

La sezione prosegue con i saggi di alcuni massimi studiosi della materia come Antonio Varsori e Alessandro Polsi che, con due affreschi storici, tratteggiano le fasi caratterizzanti la vita nel Palazzo di Vetro, il suo impegno per la sicurezza e il tema inevaso della sua riforma, e prosegue con due lavori scientifici a firma degli accademici Angela Villani e Benedetto Ippolito, rispettivamente sulle politiche dell’ONU in materia di cooperazione allo sviluppo e sulla questione demografica. I professori Pasquale Lucio Scandizzo e Paolo Garonna completano il quadro con due analisi storico-prospettiche sulla Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale.

Le Nazioni Unite sono anche al centro delle sezioni “Lettere dalla Storia” e “Memoria e Archivio”, La prima apre con un elaborato, a firma del docente universitario e direttore della rivista, Enrico Landoni, che ripercorre e analizza le tappe del lavoro svolto da Bettino Craxi in qualità di rappresentante personale dell’allora presidente dell’ONU Perez de Cuellar per il problema del debito dei Paesi in via di sviluppo, mentre nella seconda viene pubblicato l’intervento del leader socialista tenuto a New York, il 23 ottobre 1990, innanzi all’Assemblea generale a conclusione del suddetto lavoro, contestualizzato e attualizzato da una nota introduttiva di Nicola Carnovale.

“Lettere dalla Storia” è altresì arricchita da un saggio a firma dello studioso Francesco Petrini che, sulla scorta della crisi energetica che attanaglia il presente, propone una riflessione sugli shock petroliferi degli anni ’70, mentre la sezione “Scenari” presenta una prospettiva storica del rapporto tra guerra, tecnologia e geopolitica dell’analista Enrico Casini, una riflessione filosofica sul tema dell’aborto dello psicanalista Sergio Benvenuto e un saggio breve di natura socio-politica, sul policentrismo del potere, di Giuseppe De Rita, presidente del Censis.

L’India e il continente artico sono al centro dei lavori che animano “Lettere dal mondo”, con due analisi, tra vicende passate e scenari futuri, vergate dal diplomatico Antonio Armellini e dal ricercatore Marco Dardoni, mentre Alessandro Ginammi Albanese e Marco Corno in “Lettere dall’Europa” si soffermano sulla ricostruzione storica delle crisi che hanno attanagliato la Grecia contemporanea e sulle dinamiche geopolitiche derivanti dall’allargamento dell’Alleanza atlantica alle realtà del baltico.

Infine, in continuità con le precedenti pubblicazioni, la sezione “Italia-Europa” offre elementi di conoscenza e analisi del passato sul tema della crescita europea, del banchiere Ettore Gotti Tedeschi, e una storicizzazione della questione e del rapporto tra l’Italia e il “vincolo europeo” con l’accademico Daniele Pasquinucci.

HANNO CONTRIBUITO A QUESTO NUMERO
Alessandro Albanese Ginammi Antonio Armellini Sergio Benvenuto Enrico Casini Nicola Carnovale Marco Corno Bettino Craxi Marco Dardoni Giuseppe De Rita Paolo Garonna Ettore Gotti Tedeschi Benedetto Ippolito Enrico Landoni Daniele Pasquinucci Francesco Petrini Alessandro Polsi Pasquale Lucio Scandizzo Michele Valensise Antonio Varsori Angela Villani